KO-DO, l’arte giapponese dell’incenso

Kodo, la via dell’incenso.

Forse la meno nota delle arti giapponesi – le altre sono Kado (arte di disporre fiori recisi) e Chado (cerimonia rituale del tè) – fa dell’ascolto di una fragranza un momento meditativo ed un gioco di società. L’aspetto introspettivo contribuisce al benessere psico-fisico (calmare la mente lasciandosi alle spalle il trambusto della vita quotidiana) e l’aspetto sociale allieta nella sfida di indovinare le essenze predisposte ad arte dal maestro cerimoniere.

Ma come si fa ad ascoltare un incenso? Percependolo con l’anima, degustando con calma la fragranze e ascoltando le sensazioni che smuove dentro di noi. Gli spiriti sono detti anche ‘mangiatori di odori’ e allo stesso modo la nostra parte più sottile si nutre di essenze naturali. Non a casa la cultura buddista insegna ad approcciarsi nel giusto modo all’uso degli incensi affinchè essa non rimanga una pratica estetica (ma possa rivelarsi una vera propria pratica estatica!)

Rispetto ai più famosi incensi indiani, quelli giapponesi sono costituiti di spezie e resine macinate molto molto finemente così da ottenere un impasto molto compatto che viene estruso in ‘spaghetti’ molto sottili, tagliato e fatto essiccare. In questo modo non occorre alcun bastoncino interno. Il risultato è un incenso molto elegante, di altissima qualità, che produce pochissimo fumo. Da veri intenditori. Hanno un profumo così delicato ed eterico che vengono apprezzati anche da chi solitamente non ama l’incenso.

La pratica di bruciare gli incensi venne introdotta in Giappone nel 754 dc da un venerabile monaco buddista che li utilizzava per scopi medici e religiosi. A partire dall’VIII secolo, i nobili di corte iniziarono a creare le proprie miscele di fragranze sofisticate per uso personale a seconda dell’umore, della stagione o delle ricorrenze impregnando così i propri abiti o le stanze in cui ricevevano gli ospiti.

Reportage di una cerimonia svoltasi a Bologna in occasione di Smell Festival https://www.frizzifrizzi.it/2015/05/28/il-kodo-larte-di-ascoltare-le-fragranze/

Periodicamente mi rifornisco di incensi giapponesi, alcuni ormai sono irrinunciabili in casa nostra! Ogni volta però c’è l’emozione di provarne uno nuovo…ed ogni volta l’esperienza supera le aspettative! Se vuoi provarli anche tu, scrivimi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: